Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito

“Per ogni problema complesso c’è sempre una soluzione semplice. Che è sbagliata.”

(George Bernard Shaw)

“Avendo osservato con quale lucidità e coerenza logica certi pazzi (coloro che delirano in modo sistematico) giustificano per loro stessi e per gli altri le loro idee deliranti, ho perso per sempre la certezza della lucidità della mia lucidità.”

(Ferdinando Pessoa –Il libro dell’inquietudine)

L'impatto dei cambiamenti sulla società ed il ruolo dello Stato

30 April 2018
L'impatto dei cambiamenti sulla società ed il ruolo dello Stato

Relatore: Mario Dogliani Il tema del V ciclo di conferenze è centrato sui molteplici aspetti dell'in...

La scuola, la formazione e l'innovazione tecnologica

26 April 2018
La scuola, la formazione e l'innovazione tecnologica

Relatore: Sylos Labini Il tema del V ciclo di conferenze è centrato sui molteplici aspetti dell'inno...

Innovazione tecnologica e il mondo produttivo

22 April 2018
Innovazione tecnologica e il mondo produttivo

Relatore: Riccardo Leoni Il tema dell'innovazione tecnologica e del suo impatto sul mondo della prod...

Scenari di innovazione tecnologica e la specificità italiana

20 April 2018
Scenari di innovazione tecnologica e la specificità italiana

Relatore: Daniela Palma Il tema del V ciclo di conferenze è centrato sui molteplici aspetti dell'inn...

Di la tua!

L'associazione vive delle idee dei propri membri!
Scrivici i tuoi suggerimenti.

Crescita e moneta unica: il paradosso della politica fiscale

16 November 2018
Crescita e moneta unica: il paradosso della politica fiscale

di Jan A. Kregel La moneta unica europea, proposta originariamente nel Rapporto Werner pubblicato ne...

Banca Etica, buon semestre ma i numeri sono ancora troppo piccoli: aumento di capitale da 7,5 milioni per crescere

08 November 2018
Banca Etica, buon semestre ma i numeri sono ancora troppo piccoli: aumento di capitale da 7,5 milioni per crescere

MILANO - Certo i numeri sono ancora esigui: troppo esigui, volendo fare un appunto. Ma se tutto il c...

Dal sogno alla realtà

08 November 2018
Dal sogno alla realtà

Banca Etica è il primo istituto creditizio in Italia la cui attività e i cui obiettivi si ispirano a...

Il vero modello Riace? La moneta complementare inventata da Mimmo Lucano

19 October 2018
Il vero modello Riace? La moneta complementare inventata da Mimmo Lucano

Autore: Massimo AmatoFonte: LINKiesta Il rilievo penale di ciascuna delle azioni intraprese dal sind...

A sinistra vive un finto Keynes

19 October 2018
A sinistra vive un finto Keynes

Autore: Marco RuffoloFonte: La Repubblica C'è una ragione più profonda dell'anti-piddismo che ha con...

Ma così l’Italia diventa un’isola

09 October 2018
Ma così l’Italia diventa un’isola

Autore: Massimo BordignonFonte: lavoce.info Nella Nadef 22 miliardi in più di deficit. Per disinnesc...

Le doppie morali della crisi europea

04 October 2018
Le doppie morali della crisi europea

Autore: Lucio BaccaroFonte: Economia&Politica Sergio Cesaratto ha scritto un bel libro, Chi non...

La scatola nera delle dichiarazioni della BCE e della Commissione su deficit e debito

24 September 2018
La scatola nera delle dichiarazioni della BCE e della Commissione su deficit e debito

Autore: Roberto Romano Il giorno 13 settembre 2018, forse, sarà una data da ricordare. La Commission...

A 10 anni da Lehman

24 September 2018
A 10 anni da Lehman

Autore: Morya LongoFonte: Il Sole 24 Ore Chi nel 2008 definì la valanga finanziaria che si stava abb...

Lehman 10 anni dopo, Economista: “politica manipolata dalle lobby”

17 September 2018
Lehman 10 anni dopo, Economista: “politica manipolata dalle lobby”

Autore: Daniele ChiccaFonte: WSI A dieci anni dallo scoppio della maggiore crisi finanziaria mondial...

cover-makroskop-small.png

La quiete prima della tempesta

di Giuseppe Vandai

Chi legge i giornali italiani in Luglio e in Agosto ha l’impressione che tutti i giornalisti economici, tutti i commentatori politici e moltissimi politici abbiano qualcosa in comune: si sono trasformati in criceti che, obbedienti e instancabili, compiono i loro giri nella ruota.
Cioè tutti si danno da fare diligentemente intorno ai dati salienti della legge di bilancio italiana per l’anno 2019 che il governo giallo-verde porterà in parlamento per la discussione e la votazione a Settembre. Un esercizio obbligatorio che da circa 25 anni viene seguito dalla commissione europea con occhi di Argo e in modo acribico. Tutti si domandano, quale spazio di manovra ci sarà per quali spese. E la cosa assomiglia ad un calvario, perché lo spazio di manovra, grazie al Fiscal Compact, diminuisce inesorabilmente anno dopo anno. Il governo precedente (Gentiloni) si è messo precisamente d’accordo con l’Unione Europea per limitare il deficit del 2019 allo 0,8% del PIL e di raggiungere il pareggio (schwarze Null) nel 2020. Ma vista l’onda “populista”, che si è impossessata dell’Italia – così si sente nei corridoi della commissione - sarebbe ipotizzabile che il deficit possa venire aumentato fino ad un massimo del 1.3% del PIL. In dati assoluti: il limite ufficiale del deficit dovrebbe venire fissato a circa 13,5 miliardi di Euro, quello più accomodante e più probabile sarebbe fissabile a 22,4 miliardi di Euro.

Sfortunatamente questo deficit – su questo sono d’accordo tutti i criceti-commentatori – è già stato speso. Il conto sarebbe, così si legge, molto facile: per l’anno 2019 è pianificato nel quadro del Fiscal Compact un aumento dell’IVA per la maggior parte dei beni e dei servizi dal 22% al 24,2% e per i beni di prima necessità dal 10% all’11,5%. I partiti di governo però hanno promesso prima delle elezioni di cancellare gli aumenti dell’IVA, perché questi peggiorerebbero pesantemente la congiuntura economica..

Crescita e moneta unica: il paradosso della politica fiscale

 

di Jan A. Kregel

La moneta unica europea, proposta originariamente nel Rapporto Werner pubblicato nel 1970, fu introdotta infine nel 1999 a supporto dell’Atto Unico Europeo (1987). Le proposte di Werner furono formulate nel contesto globale del sistema di cambi fissi di Bretton Woods che era in piena disintegrazione al tempo in cui il Rapporto fu pubblicato. Nonostante le difficoltà di gestione del cambio incontrate all’interno dei cosiddetti “serpenti monetari nel tunnel” (dopo il tramonto di Bretton Woods) la Comunità Economica Europea rimase ferma nella sua intenzione di introdurre l’equivalente di un sistema di cambi fissi, reso irreversibile attraverso una moneta unica, emessa da una autorità monetaria sovranazionale in un mondo di cambi di cambi variabili...

Image

L'associazione RISORSE

L'associazione RISORSE ha lo scopo di diffondere e valorizzare la conoscenza, la riflessione e lo studio della cultura economica, anche ponendosi in relazione confronto con altre tipologie del sapere, nonché con i molteplici aspetti dell'essere umano e delle sue storiche espressioni, con particolare riferimento alla realtà locale.

fondazione_zaninoni_icona.jpg
IO_Oberdan_icona.jpg

Scarica tutta la documentazione relativa alle nostre conferenze

Chi siamo

L’associazione culturale “Risorse”, il cui sottotitolo è “per capire meglio l’economia”, intende rispondere a questa crescente aspettativa dei cittadini, che, di fronte a una crisi prolungata, avvertono la necessità di comprendere davvero. Non si tratta quindi di soddisfare soltanto un bisogno puramente culturale, bensì anche vitale.

 

Con le nostre iniziative offriremo un percorso culturale in materia socio economica, rivolto a cittadini non specialisti I tempi ci paiono maturi per rendere più accessibile e “democratico“ il sapere economico. Così potrà uscirne valorizzato anche il senso di “cittadinanza”.

© 2016 RISORSE. All Rights Reserved. Designed By Mauro Manzoni