Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito

Economia nazionale e mercati globali

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Relatore: Stefano Lucarelli

Il "mercantilismo" nasce con la nascita degli Stati nazionali nel sedicesimo secolo ed è un insieme di pratiche che si basano sul rafforzamento dello Stato con una politica economica-commerciale volta a ottenere il massimo surplus commerciale (export); non a caso, infatti, queste pratiche si sviluppano nei paesi del Nord Europa (Inghilterra, Paesi Bassi, città stato tedesche e Lega Anseatica) che dovevano la loro ricchezza dalle colonie oltremare e al commercio marittimo. Per semplificare, questo "surplus" (potere d'acquisto) veniva utilizzato per finanziare l'espansione dello Stato tramite guerre ed esplorazioni o per finanziare gli stati vicini e usare questa "leva" per poterli influenzare.

Il perché della necessità di questa premessa è dovuto al fatto che queste pratiche, con le ovvie trasformazioni attraverso i secoli, sono diventate teorie dominanti (la Germania, attualmente, è il "campione" di queste pratiche con un saldo commerciale positivo di oltre il 6%; cosa che sfora i livelli consigliati e non risparmia critiche al governo tedesco).

 


Documentazione relativa alla conferenza

adobe icon small Presentazione del prof. Lucarelli

 


Immagini della Conferenza

 

 

Chi siamo

L’associazione culturale “Risorse”, il cui sottotitolo è “per capire meglio l’economia”, intende rispondere a questa crescente aspettativa dei cittadini, che, di fronte a una crisi prolungata, avvertono la necessità di comprendere davvero. Non si tratta quindi di soddisfare soltanto un bisogno puramente culturale, bensì anche vitale.

 

Con le nostre iniziative offriremo un percorso culturale in materia socio economica, rivolto a cittadini non specialisti I tempi ci paiono maturi per rendere più accessibile e “democratico“ il sapere economico. Così potrà uscirne valorizzato anche il senso di “cittadinanza”.

© 2016 RISORSE. All Rights Reserved. Designed By Mauro Manzoni