Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito

Ultimi Articoli

Banca Centrale Europea: Bollettino Economico n. 5 2018

09 August 2018

Banca Centrale Europea: Bollettino economico Il Bollettino economico BCE è pubblicato due settimane dopo ciascuna delle riunioni di politica monetaria...

Savona presenta il suo piano per riformare Ue e Bce

26 July 2018

Autore: Alberto Battaglia Fonte: Wall Street Italia Il dibattito franco-tedesco sulle riforme dell’Eurozona, un insieme di nuove regole che dovrebbero...

Il mondo secondo Marchionne

25 July 2018

Autore: Fabrizio Maronta, Lucio Caracciolo Fonte: limesonline LIMES Che effetto ha il caso Volkswagen sul mercato dell’auto? MARCHIONNE È ancora...

Banca d'Italia: Bilancia dei pagamenti e posizione patrimoniale sull'estero - Maggio 2018 (19 giugno 2018)

18 July 2018

Nei dodici mesi terminanti in novembre 2017 l’avanzo di conto corrente ha raggiunto 49,5 miliardi di euro (il 2,9 percento...

Usa-Cina: la guerra commerciale è iniziata

14 July 2018

Autore: Alessia Amighini Fonte: lavoce.info La guerra commerciale tra gli Stati Uniti e la Cina è alla fine iniziata. Porta...

Ricerca

La Superbolla del debito mondiale vale 164 mila miliardi di dollari

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Autore: Federico Fubini

Fonte: Corriere della Sera

Un numero enorme che rappresenta l’esposizione totale dell’economia, pari al più del triplo (225%) del Prodotto interno lordo, cioè delle ricchezze prodotte sul pianeta.

Gli incontri di primavera del Fondo monetario internazionale sono un appuntamento fisso nei quali la comunità dei banchieri, ministri e regolatori prendono il polso gli uni degli altri. Ciascuno si presenta a Washington per cercare di capire dove va l’economia mondiale e dove si nascondono le possibili insidie. Vorrà dunque pur dire qualcosa se quest’anno l’evento più discusso non sia stato un incontro pubblico, né una dichiarazione a porte chiuse di un ministro o di un banchiere centrale. È stato un post di poche pagine, apparso su un blog: a firmarlo (con una collaboratrice) è il direttore dell’Fmi per la finanza pubblica, il portoghese Vitor Gaspar. E il suo è un messaggio piuttosto allarmante espresso con il tipico distacco dell’Fmi.

Continua a leggere l'articolo.

Chi siamo

L’associazione culturale “Risorse”, il cui sottotitolo è “per capire meglio l’economia”, intende rispondere a questa crescente aspettativa dei cittadini, che, di fronte a una crisi prolungata, avvertono la necessità di comprendere davvero. Non si tratta quindi di soddisfare soltanto un bisogno puramente culturale, bensì anche vitale.

 

Con le nostre iniziative offriremo un percorso culturale in materia socio economica, rivolto a cittadini non specialisti I tempi ci paiono maturi per rendere più accessibile e “democratico“ il sapere economico. Così potrà uscirne valorizzato anche il senso di “cittadinanza”.

© 2016 RISORSE. All Rights Reserved. Designed By Mauro Manzoni