Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito

Previous Next

Bassa produttività: le cause interne

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Relatrice: Annamaria Simonazzi, Professore ordinario di Economia politica alla Sapienza, Università di Roma

In  cima a tutte le analisi critiche sta di solito il lamento sulla bassa crescita della produttività del capitale e del lavoro nel nostro Paese. Bassa produttività che viene ricondotta a queste carenze strutturali: nanismo delle imprese, scarsità di leader di settore a livello europeo o mondiale, inefficienze nella formazione del personale, deficit nel management, poca ricerca e sviluppo, sfasatura tra l’offerta e la domanda di lavoro ai livelli alti (licei, istituti tecnici, università). Ma viene anche sottolineato l’effetto deleterio della flessibilizzazione del mercato del lavoro (istituzionalizzazione e diffusione del precariato, lavoro interinale ecc.) che avrebbe depresso la produttività. Come stanno le cose?

Tesi ed idee a confronto

adobe icon small  Prensentazione della prof.ssa Simonazzi
   
gyoutubeg

 Video della Conferenza

Chi siamo

L’associazione culturale “Risorse”, il cui sottotitolo è “per capire meglio l’economia”, intende rispondere a questa crescente aspettativa dei cittadini, che, di fronte a una crisi prolungata, avvertono la necessità di comprendere davvero. Non si tratta quindi di soddisfare soltanto un bisogno puramente culturale, bensì anche vitale.

 

Con le nostre iniziative offriremo un percorso culturale in materia socio economica, rivolto a cittadini non specialisti I tempi ci paiono maturi per rendere più accessibile e “democratico“ il sapere economico. Così potrà uscirne valorizzato anche il senso di “cittadinanza”.

© 2016 RISORSE. All Rights Reserved. Designed By Mauro Manzoni